Accomodamenti ragionevoli dei luoghi di lavoro

Accomodamenti ragionevoli dei luoghi di lavoro


Julia ha un nuovo lavoro.
Julia è nervosa.
I colleghi di Julia non sanno usare la lingua dei segni.
Julia si domanda:
Cosa mi aiuterà con la comunicazione?
Chi paga per questo aiuto?

Ecco qua una spiegazione per Julia:
l’interpretazione in lingua dei segni è un supporto per Julia.
Questo supporta la comunicazione tra udenti e non udenti.
Quando l’interprete in lingua dei segni aiuta?
Durante il colloquio di lavoro
Durante il corso di formazione quando un impiegato inizia il lavoro
In grandi riunioni.

Computer, smartphone e tablet rappresentano un supporto per Julia.
Mediante questi, Julia può comunicare immediatamente.
Con questi Julia può comunicare successivamente.
Per esempio via:

  • E-mail
  • Programmi di videoscrittura
  • Chat

“C-print è un sistema computerizzato.
Questo presenta un interprete udente.
Lui o lei digita cosa viene detto.
Il programma mostra il testo.
Julia può leggere il testo.

Ci sono dei sintetizzatori vocali.
Ciò significa che:
qualcuno digita delle lettere, sillabe, parole o frasi.
La voce del computer le emette ad alta voce.

C’è un riconoscimento vocale automatico.
Ciò significa che:
un individuo dice qualcosa al microfono.
Il computer lo mostra come testo.

C’è un sistema di annotazione computerizzato
Una nota o un grafico viene digitato
La nota o il grafico viene mostrato contemporaneamente.
Un proiettore mostra la nota o il grafico più grande.

Esiste la videotelefonia.
Julia la può usare in sede di lavoro.
Con la videochiamata un sordo può comunicare con la lingua dei segni.
Julia necessita di:
una piccola videocamera, un display ed una connessione ad internet veloce.
Julia usa la lingua dei segni verso la videocamera
In questo modo può comunicare con una persona.

Vi è la video-interpretazione remota.
Julia deve usare un programma di videoconferenza
Con questo, lei può accedere alla video-interpretazione remota.
C’è la sottotitolazione.
Il suono in un video viene convertito in testo.
Il testo viene proiettato sul margine in basso dello schermo, su sfondo nero.

C’è la sottotitolazione in tempo reale.
Questa la troviamo durante eventi live o riunioni.
L’individuo che parla viene filmato.
Un individuo che si occupa della sottotitolazione digita le parole dette nel computer.
Il testo viene mostrato nel margine basso del video.
Chi si occupa della sottotitolazione non deve trovarsi nello stesso luogo.
In quanto la sottotitolazione avviene attraverso programmi di videoconferenza.

Ci sono strumenti di ausilio per l’ambiente.
Ci sono mobili e dispositivi da allestimento in una stanza.
La visibilità dovrebbe essere migliore.
Dovrebbero esserci meno rumori disturbanti.
Ci dovrebbe essere una sicurezza maggiore.

Adesso Julia sa:
Quali aiuti esistono per comunicare con i colleghi.
Come può essere ripagato questo aiuto.

Annuncio lavorativo

Annuncio lavorativo

Julia vuole trovare un nuovo lavoro.
Julia vuole sapere: Dove posso trovare dei lavori disponibili?
Quali sono le mansioni del lavoro?
Come posso candidarmi per il lavoro?

Ecco una spiegazione per Julia:
Un lavoro è disponibile.
L’azienda pubblica un annuncio lavorativo.
Annuncio lavorativo significa:
L’azienda dà informazioni dettagliate sul lavoro disponibile.

Adesso la gente sa:
Posso presentare una candidatura per questo lavoro.
Gli annunci di lavoro si trovano su Internet oppure in formato cartaceo sui giornali.
L’azienda sta ricercando qualcuno per un posto di lavoro.
L’azienda vuole ricevere domande di candidatura.
L’azienda vuole richieste di candidatura da parte di candidati adeguati.

Un annuncio di lavoro presenta diverse parti:
L’annuncio di lavoro fornisce un quadro generale ed importanti informazioni sul lavoro

Julia trova l’annuncio lavorativo su:
siti web aziendali,
specifici portali di ricerca del lavoro,
centro per l’impiego,
newsletter,
social media (ad esempio: Facebook, Twitter…)

Nell’annuncio di lavoro vi è scritto:
Entro quando Julia deve inviare la propria candidatura.
Alcuni annunci lavorativi presentano delle istruzioni.
Per esempio:
Quali documenti Julia deve inviare?
Dove dovrebbe inviare i documenti Julia?

Gli annunci di lavoro informano i candidati su un lavoro disponibile.
I candidati sono alla ricerca di un lavoro.

Lo scopo delle aziende è: informare su un’offerta di lavoro e trovare dei candidati adeguati.

Negli annunci lavorativi ci sono informazioni su:

  • Titolo professionale
  • Sede del lavoro
  • Responsabilità lavorative
  • Requisiti professionali
  • Azienda e benefici
  • Istruzioni sulla candidatura

Adesso Julia sa:
Gli annunci di lavoro sono semplici
Julia conosce tutto riguardo agli annunci lavorativi.
Julia può cercare il suo lavoro dei sogni.

Colloquio di lavoro

Colloquio di lavoro


Max ha ricevuto un invito ad un colloquio di lavoro.
Max è felice
Max è anche nervoso
Max ha molte domande:
Cosa accadrà durante il colloquio di lavoro?
Come mi preparo per un colloquio di lavoro?


Ecco una spiegazione per Max:
Max si candida per un lavoro.
Il colloquio di lavoro è una conversazione tra Max ed un rappresentante dell’azienda.
Prima di tutto Max invia una candidatura.
In seguito si ha il colloquio di lavoro.
Il colloquio di lavoro si tiene di persona, per telefono oppure tramite videochiamata.
Il datore di lavoro vuole sapere:
Max sa tecnicamente svolgere le mansioni lavorative?
Max si adatta socialmente all’azienda?
Il datore di lavoro pone molte domande a Max.
Max ha dei profili sui social media Facebook o Instagram, ad esempio.
Può darsi che il datore di lavoro di Max abbia dato un’occhiata ai profili social di Max.
Può darsi che il datore di lavoro faccia delle domande sul profilo social di Max.

Max scopre durante il colloquio di lavoro:
Quali possibilità ho nell’azienda?
Quali prospettive di carriera ho?
A quali corsi di formazione posso partecipare?
Durante il colloquio di lavoro Max nota:
La mia conoscenza sull’impresa è corretta?

Queste informazioni aiutano Max nella sua decisione.
Max deve decidere:
Voglio lavorare in questa impresa?

Max si prepara per il colloquio di lavoro.
Max prende il suo tempo per la preparazione.
Max riflette sulla situazione comunicativa.
Max trova delle informazioni sull’azienda.
Max pensa:
Cosa viene chiesto spesso durante un colloquio di lavoro?
Max riflette sulle risposte a queste domande.
Durante un colloquio di lavoro è importante:
Max riesce a comunicare bene con il datore di lavoro.
Soltanto se il datore di lavoro comprende Max adeguatamente,
Max può ottenere il lavoro.
Max è sordo.
Max ha bisogno di riflettere:
Ho bisogno di un interprete per il colloquio di lavoro?

Max si informa sull’azienda.
Questo è importante.
Max sa:
Che prodotti ha l’azienda?
L’azienda è interessata alle questioni sociali?
Come sembra il sito web dell’azienda?
Che vestiti indossano gli impiegati?

Alcune domande vengono poste spesso durante un colloquio di lavoro:

  • Si presenti brevemente, per favore!
    Il datore di lavoro vuole sapere:
    Max sa riassumere le proprie competenze e la propria vita adeguatamente?
  • Descriva i suoi punti di forza e di debolezza!
    I candidati si presentano in un colloquio di lavoro.
    Prima di tutto Max dice i suoi punti di forza.
    Lui fornisce anche alcuni esempi dei suoi punti di forza.
    Ecco un esempio:
    “Il lavoro in team è un mio punto di forza.
    Sono un calciatore.
    Lo so:
    Un buon team è importante per il successo”
    Ecco un altro esempio:
    “La comunicazione è un mio punto di forza.
    Sono sordo.
    Talvolta, la comunicazione è difficile per me.
    Possono organizzare degli interpreti.
    Posso scrivere ai miei colleghi.
    Posso insegnare ai miei colleghi la lingua dei segni”.

È importante:
Max deve dire la verità.
Max dimostra durante il colloquio di lavoro:
Con il mio lavoro posso adempiere correttamente agli incarichi.
Max ha i requisiti per il lavoro.

Max adesso sa:
Cosa succede durante un colloquio di lavoro?
Come mi preparo per un colloquio di lavoro?
Auguriamo a Max buona fortuna!

Conflitti sul lavoro

Conflitti sul lavoro

Julia e Max lavorano nella stessa azienda.
L'ambiente di lavoro è importante nella vita.
Trascorri molto tempo lì.
Trascorri molto tempo con i colleghi.
Se le persone lavorano molto insieme
Nascono conflitti.
Questo è normale.
Cosa dovrebbero fare Julia e Max quando ci sono conflitti sul lavoro?

Riconoscere il problema.
Max e Julia riflettono:
Perché si è verificato il problema?
Dovrebbero assumere la prospettiva dell'altro.
Piuttosto che pensare a:
In che modo ho contribuito al conflitto?

Fare il primo passo!
Max e Julia dovrebbero parlare immediatamente dei piccoli problemi.
Dove?
In un posto tranquillo.
Quando?
In un momento che va bene per entrambi.

Progettare la discussione sul conflitto
Max è turbato dal comportamento di Julia.
Max non riesce a capire il comportamento di Julia.
Max dovrebbe chiedere a Julia:
Perché ti comporti in questo modo?
Julia può dare una motivo per il suo comportamento.
Oppure: Julia non sapeva
che il suo comportamento turba Max.
Se Max chiede
Julia può spiegare.

Ascoltare l'altro!
Questo è importante in una discussione su un conflitto:
Comprendere la prospettiva dell'altro.
C'è bisogno di tempo per discutere.
I sentimenti, i pensieri e le esperienze dovrebbero essere descritti.
Max e Julia dovrebbero lasciar parlare l'altro.
Questo può essere difficile.
Ma è importante.

Reagire con calma.
Max ha detto qualcosa di offensivo.
Julia dovrebbe aspettare.
Allora Julia dovrebbe chiedere di fare un altra discussione.
Nel frattempo si può scoprire che:
È stato un malinteso.

Trovare le soluzioni
A volte Max e Julia possono risolvere il conflitto da soli.
All'inizio si discute il problema.
Poi si cerca insieme una soluzione.
È importante:
La soluzione dovrebbe concentrarsi sul futuro.
La soluzione determina:
Cosa possono fare meglio Julia e Max in futuro.

Un conflitto non viene risolto.
Questo può essere un motivo per il mobbing.
Mobbing significa:
Una persona viene ripetutamente attaccata ed esclusa dai colleghi.
Il mobbing porta ad un cattivo ambiente di lavoro.
La vittima del mobbing viene incolpata.
Tipico del mobbing è:
Una persona viene continuamente attaccata.
Senza motivo.
La molestia è sistematica.
Questo significa che:
Le molestie avvengono continuamente.
Lo scopo della molestia è allontanare la persona dal posto di lavoro.
La persona non viene trattata con rispetto.
Le azioni avvengono per un lungo periodo di tempo.

Una discussione tra il bullo e la persona che viene molestata può aiutare.
A volte il bullo non sa:
Il mio comportamento ferisce l'altra persona.
Una discussione non funziona sempre.
Quindi la vittima dovrebbe dire al datore di lavoro:
Sono vittima di mobbing.
Quindi la vittima può chiedere un risarcimento.
Chiedere un risarcimento significa che la persona riceve denaro perché subisce molestie.
La persona dovrebbe annotare ogni giorno:
Come viene molestata?

Un conflitto non può essere risolto in un discorso diretto.
Un'altra persona deve essere presente.
Per esempio:
Un superiore.
Qualcuno delle risorse umane.
Qualcuno del consiglio aziendale.
Il rappresentante per le persone gravemente disabili.
Puoi anche ottenere un mediatore.
Il mediatore aiuta a trovare una soluzione insieme.

Max e Julia sono sollevati.
Loro sanno:
Come possono risolvere i conflitti?
Cosa possono fare se sono vittime di mobbing?

Contratto collettivo e importo dello stipendio

Contratto collettivo e importo dello stipendio

Julia vuole sapere:
Quanto guadagnerà per il suo nuovo lavoro?
Julia crede che:
questo è scritto nel contratto collettivo.
Julia non sa:
Cos’è un contratto collettivo?

Ecco una spiegazione per Julia:
Nel contratto di lavoro c’è scritto:
Quanto guadagno?
Il datore di lavoro concorda lo stipendio con Julia.
Eccetto: ci sono delle regole speciali.
Una regola speciale è il salario minimo.
Con salario minimo si intende che:
Un impiegato deve guadagnare almeno quell’importo.
Un salario inferiore al salario minimo è vietato.

Julia ha molte certificazioni.
Julia è pagata bene.
Julia ha poche certificazioni.
Julia non viene pagata bene.
Ecco alcuni esempi:
Un lavoratore inesperto guadagna poco.
Un lavoratore esperto guadagna di più.
Un artigiano guadagna meno.
Un mastro artigiano guadagna di più.
Un nuovo impiegato guadagna poco.
Un impiegato a lungo termine guadagna di più.

Julia ha molte responsabilità nel suo lavoro.
Julia viene pagata bene.
Julia ha poche responsabilità nel suo lavoro.
Julia non viene pagata bene.
Ecco un esempio:
Julia è a capo di più operai edili.
Julia ha molte responsabilità.
Julia guadagna molto.
Qualcuno lavora come operaio edile.
Lui o lei ha meno responsabilità.
Lui o lei guadagna meno.

Tanto tempo fa in Europa si sviluppò l’industria.
Le industrie necessitarono di più persone come lavoratori.
I lavoratori erano poveri.
I lavoratori vivevano in campagna.
I lavoratori dovettero accettare il salario offerto dai datori di lavoro.
Se i lavoratori non avessero accettato lo stipendio offerto dai datori di lavoro.
Non avrebbero potuto lavorare.
Questa è la ragione per cui i salari erano bassi.
C’era molta povertà.
I lavoratori fondarono i sindacati.
I sindacati chiesero salari più alti.
In un sindacato vi sono più lavoratori.
Loro convincono i datori di lavoro:
pagaci uno stipendio più alto.
Di conseguenza i lavoratori protestarono e scioperarono.
Ecco come si sono sviluppati i contratti collettivi.
Nell’accordo collettivo troviamo scritto:
Quanto viene pagata una persona che lavora in questo ambito?
I contratti collettivi vengono negoziati tra datori di lavoro e sindacati.

Nel contratto collettivo troviamo scritto il salario minimo.
Nel contratto collettivo troviamo scritto inoltre:
quali diritti e doveri ha Julia?
Quali diritti e doveri ha il datore di lavoro di Julia?
Degli esempi possono essere:
Julia ha il diritto di:
Ricevere il salario minimo secondo il contratto collettivo.
Julia ha il dovere di:
rispettare le proprie ore di lavoro.
Nel contratto collettivo vi è scritto inoltre:
L’ammontare di ferie annuali.
Perché?
Alcuni impiegati hanno più ferie.
Altri impiegati hanno meno ferie.
Condizioni di lavoro.
Nei contratti collettivi troviamo scritto:
quante ore settimanali rappresentano il monte ore standard di lavoro?
Questo significa: Quante ore a settimana deve lavorare Julia.
In alcuni contratti collettivi il monte ore standard di lavoro è di 40 ore settimanali.
In altri contratti collettivi il monte ore standard di lavoro è di 38.5 ore settimanali.
Talvolta non vi è nessun contratto collettivo.
Dunque il salario è sulla stessa linea delle aziende, ambiti lavorativi e regioni.

Adesso Julia sa:
Da cosa dipende l’importo dello stipendio.
Cos’è un contratto collettivo.

Contratto di lavoro

Contratto di lavoro


Max ha ricevuto un’accettazione di lavoro.
Il suo futuro datore di lavoro gli ha inviato un contratto di lavoro.
Max dovrebbe leggere e firmare il contratto di lavoro.
Il contratto è piuttosto lungo.
Max non comprende il contratto.
Max è turbato.


Ecco una spiegazione per Max:
il contratto di lavoro viene firmato tra Max e il suo datore di lavoro.
Max ed il suo datore di lavoro devono attenersi al contratto.
La parola difficile per questo è: contratto vincolante bilaterale.
Max ed il suo datore di lavoro hanno dei diritti e delle obbligazioni.


Max deve svolgere il lavoro.
Il datore deve pagare lo stipendio.
Il contratto di lavoro è molto importante.
È valido finché Max lavora per questa impresa.


Diritti e doveri si trovano scritti:

  • Nella legge
  • Nell’accordo collettivo
    Cos’è un accordo collettivo?
    Questo è spiegato nel video “accordo collettivo e importo di pagamento”
  • Nell’accordo di lavoro
    Cos’è un accordo di lavoro?
    Questo prevede le regole tra l’azienda e tutti gli impiegati
  • Nel contratto di lavoro


Nel contratto di lavoro vi è scritto:

  • Indirizzo del datore di lavoro
  • Indirizzo di Max
  • Inizio dell’impiego
    Che significa: Qual è il primo giorno di lavoro?
  • Vi è una restrizione?
    Che significa: È a tempo determinato: Quando termina il lavoro?
    Quando termina la restrizione?
  • Periodo di preavviso e termine di preavviso
    Periodo di preavviso vuol dire che:
    Il datore di lavoro vuole licenziare Max.
    Lei/Lui deve riferirlo a Max con un certo periodo di preavviso.
  • Luogo del lavoro
  • Classificazione secondo l’accordo collettivo o accordo di lavoro
    Che significa: Qual è lo stipendio secondo l’accordo collettivo o accordo di lavoro.
  • Occupazione professionale
  • Stipendio (salario di base, bonus, paga extra, se esistente)
    Un esempio di bonus è:
    Max deve lavorare di notte.
    Di conseguenza Max riceve un salario più alto.
    Un esempio di paga extra è:
    Il datore di lavoro di Max gli assegna un obiettivo importante.
    Max raggiunge tale obiettivo.
    Come premio Max riceve un salario più alto.
    Questo è una paga extra.
  • Data dello stipendio.
    Ovvero: Quando viene pagato lo stipendio
  • Diritto di ferie per anno in giorni lavorativi
    Che vuol dire: Quanti giorni all’anno Max può andare in vacanza.
  • Ore di lavoro: tempo di lavoro settimanale standard.
    Che significa: Quante ore a settimana deve lavorare Max?
  • Distribuzione del tempo lavorativo standard in giorni feriali
    Che vuol dire: In quali giorni della settimana deve lavorare Max?
    A che ora comincia e finisce di lavorare Max?
  • Quale accordo collettivo o lavorativo si applica?
    Max dove può leggere il contenuto dell’accordo collettivo e lavorativo?
  • Nome e indirizzo del fondo pensionistico dell’impiegato
    Con fondo pensionistico dell’impiegato significa che:
    Il datore di lavoro di Max effettua dei pagamenti sul fondo pensione dell’impiegato.
    Quando Max viene licenziato oppure va in pensione,
    Max riceve l’ammontare pagato.

Quali sono le caratteristiche di un contratto di lavoro?

  • Dipendenza personale
    Che significa che:
    Il datore di lavoro di Max gli affida dei compiti.
    Max deve svolgere tali compiti.
  • Obbligo personale nel lavoro
    Che significa: Max deve svolgere il lavoro individualmente.
    Nessun altro ha il permesso di svolgere il lavoro per lui.
  • Max deve lavorare per un certo ammontare di tempo.
    Max non garantisce il successo.
    Max non raggiunge l’obiettivo.
    Max continua ad essere pagato.
  • Max necessita gli attrezzi da lavoro.
    Per attrezzo da lavoro si intende un computer per esempio.
    L’impiegato fornisce a Max gli attrezzi da lavoro.
  • Max è parte dell’azienda
  • Max ha successo. Questo beneficia il datore di lavoro.
    Max ha un insuccesso. Il datore corre il rischio.

Nella legge non è determinato come deve essere un contratto.
Un contratto di lavoro può essere in forma scritta oppure orale.
La raccomandazione è:
il contratto dovrebbe essere scritto.
Il datore di lavoro di Max redige il contratto di lavoro.
Max legge il contratto.
Max dovrebbe comprendere tutto.
Max dovrebbe controllare:
Max ha concordato oralmente qualcosa con il datore di lavoro.
Questo deve essere scritto nel contratto.
Qualcos’altro è scritto nel contratto.
Max deve parlare con il proprio datore di lavoro.
Lo stesso deve essere scritto nel contratto.
Max può firmare il contratto.

Possono esserci dei cambiamenti nel contratto:
Ad esempio:
In quali giorni deve lavorare Max?
Quante ore deve lavorare Max?
Non esiste legge per questo.
Non è scritto nell’accordo collettivo.
È soltanto scritto nel contratto di lavoro.
Che viene definito: accordo individuale.
Il contratto di lavoro può essere modificato soltanto
Se entrambi, sia Max che il datore di lavoro, voglio apportare delle modifiche.

Adesso Max comprende il suo contratto di lavoro.
Max legge il contratto di lavoro.
Tutto è come è stato discusso.
Max firma il contratto di lavoro.
Max inizia il nuovo lavoro.

L’apertura verso il prossimo.

L’apertura verso il prossimo.

Max ha un colloquio di lavoro.
Max non sa:
Quanto può dire sulla sua disabilità?
Che vantaggi ha?
Che svantaggi ha?

Ecco una spiegazione per Max.
Aprirsi verso gli altri vuol dire che:
Max informa le altre persone su sé stesso.
Ad esempio i colleghi oppure il datore di lavoro.

L’informazione può essere superficiale.
L’informazione può essere personale.
Questo ha dei vantaggi.
Questo ha degli svantaggi.

I vantaggi sono:
una migliore relazione con i colleghi, clienti e superiori.
Costruzione di rapporti con altre persone.
Risoluzione di conflitti
Costruzione di fiducia
Maggiore comprensione.

Per le persone con disabilità questo dipende:
Dovrebbero dare informazioni sulla propria disabilità prima del colloquio di lavoro?
Dovrebbero informare soltanto quando iniziano il proprio lavoro?

Nella legge c’è scritto:
Gli individui con disabilità hanno dei vantaggi:
Perché?
C’è una maggiore accessibilità.
Per accessibilità si intende che:
Qualcosa può essere utilizzata adeguatamente dagli individui con disabilità.

Per esempio sono vantaggi:

  • Ferie più lunghe
  • Stipendio più alto
  • Orario di lavoro ridotto
  • Strumenti lavorativi d’ausilio

In alcuni annunci di lavoro troviamo scritto:
sono richieste candidature da parte di individui con disabilità.
Nella maggior parte dei paesi dell’Unione Europea,
Non vi è un obbligo di apertura nei confronti di altri individui.
I sordi spesso si preoccupano:
Lo dico prima del colloquio di lavoro:
Sono sordo.
La mia candidatura viene respinta.

Adesso Max sa:
Quali sono i vantaggi dell’apertura al prossimo?
Quali sono gli svantaggi dell’apertura al prossimo?
Max può decidere:
Cosa voglio dire ai miei colleghi e superiori?

Lavoro e famiglia

Lavoro e famiglia
Max e Julia sono felici.
Aspettano il loro primo figlio.
Max e Julia sono preoccupati:
Come possono crescere il loro bambino?
Come possono lavorare allo stesso tempo?

Ecco una spiegazione per Max e Julia:

Annuncio di gravidanza
Julia sa:
Sono incinta.
Deve scrivere al suo datore di lavoro:
Sono incinta.
Quando è il giorno della nascita?

Protezione dal licenziamento durante la gravidanza
Le donne incinte non devono essere licenziate.
Per quanto tempo?
Fino a 4 mesi dopo la nascita.

Protezione durante la gravidanza
Alcune cose sono vietate durante la gravidanza:
Lavoro fisico pesante
Cioè per esempio:
Sollevare e trasportare cose pesanti
Lavorare stando in piedi per molto tempo
Le future mamme e le madri che allattano non devono lavorare di notte.
Le future mamme e le madri che allattano non devono lavorare la domenica e i giorni festivi.
Julia dovrebbe andare a fare gli esami di gravidanza al di fuori dell'orario di lavoro.
Se questo non è possibile:
Julia può andare a fare gli esami di gravidanza durante il suo orario di lavoro.

Periodo di protezione per le lavoratrici incinte
Significa:
Julia non deve lavorare le 8 settimane prima del parto
Julia non deve lavorare le 8 settimane dopo il parto.

Congedo di paternità:
Significa:
Max è padre di un bambino neonato.
Max può ottenere un congedo per 1 mese.
Max non riceve il suo stipendio.

Congedo parentale
Significa:
Un genitore non deve lavorare.
Lui o lei può prendersi cura del bambino.
Il congedo parentale inizia dopo la fine del periodo di protezione per le lavoratrici incinte.
Padre e madre possono chiedere un congedo parentale.
Il congedo parentale dura da 2 a 35 mesi.
Padre e madre non possono essere licenziati durante il congedo parentale.

Part-time genitoriale:
I genitori hanno figli sotto i 7 anni.
Possono lavorare di meno.
Perché?
Per prendersi cura dei bambini.
Julia e Max possono entrambi chiedere di lavorare part-time.
Julia e Max devono dire al loro datore di lavoro:
Quando vogliono lavorare in part-time?
Per quanto tempo vogliono lavorare in part-time?
Quante ore in meno vogliono lavorare?
A che ora della giornata vogliono lavorare?
Julia e Max non possono essere licenziati quando lavorano in part-time genitoriale.

Permesso per assistenza a familiari
Un bambino è malato.
Una persona che vive nello stesso appartamento di Julia o Max è malata.
Julia e Max hanno il diritto di assentarsi per dare assistenza.
Questo significa che:
Possono restare a casa e prendersi cura della persona.
Julia e Max hanno diritto a una settimana di permesso per assistere i familiari ogni anno.
Julia e Max hanno figli sotto i 12 anni.
Julia e Max hanno il diritto ad una seconda settimana di permesso per assistere i familiari.

Permesso o part-time per gravi motivi familiari.
Un parente stretto di Max o Julia deve essere assistito.
Julia e Max possono smettere di lavorare o lavorare meno per un certo periodo di tempo.
Per esempio:
Finché Julia o Max non riescono a trovare qualcuno che assiste il loro parente.
Max e Julia devono discutere con il loro datore di lavoro:
Posso prendere un permesso o un part-time per gravi motivi familiari?
Hanno diritto a 4 settimane di permesso per gravi motivi familiari.
Se il datore di lavoro è d'accordo:
Hanno diritto a 6 mesi di permesso o part-time per gravi motivi familiari.

Ora Max e Julia sanno:
Cosa è importante al lavoro
quando diventano genitori.

Lavoro e formazione

Lavoro e formazione
Max vuole partecipare ad un corso di formazione.
Max vuole migliorare le sue conoscenze professionali.
Max vuole migliorare la sua prospettiva di carriera.
Max ha un lavoro a tempo pieno.
È difficile partecipare a un corso quando si lavora a tempo pieno.
I corsi di formazione sono costosi.
Max non sa:
Come faccio a trovare il tempo per un corso di formazione?
Come pago il corso di formazione?

Ecco una spiegazione per Max:

Congedo per formazione o anno sabbatico
Max vuole partecipare ad un corso di formazione.
Max non vuole lavorare mentre partecipa al corso di formazione.
Max può prendere un congedo per formazione.
Il datore di lavoro di Max deve essere d'accordo.
La durata del congedo per formazione è diversa.
Molto spesso è fino a 1 anno.
Max viene pagato durante il congedo per formazione?
Dipende da
in quale paese Max lavora.
Cosa ha concordato Max con il suo datore di lavoro?

Rimborso delle spese di formazione
Alcune aziende pagano corsi di formazione per i propri dipendenti.
In questo caso Max deve lavorare per la sua azienda per un certo periodo di tempo.
Per quanto tempo?
Dipende dai costi del corso di formazione.
Se Max si dimette prima della fine del periodo,
allora Max deve rimborsare i costi del corso.
Nei paesi dell'Unione Europea ci sono dei programmi:
I programmi supportano l'apprendimento permanente dei dipendenti.

Formazione sul posto di lavoro
Le aziende offrono corsi di formazione interni ed esterni.
In questo modo motivano i loro dipendenti.
I dipendenti migliorano le proprie competenze.
Ci sono corsi di formazione per molti ambiti:
Per esempio

  • competenze informatiche
  • laboratori di sensibilizzazione
    Questo significa:
    L'attenzione delle persone è concentrata su un determinato argomento.
    Per esempio:
    Cos'è importante quando si lavora insieme a persone di culture diverse?
  • Social media
  • Primo soccorso
  • Prevenzione degli incendi
    Questo significa: come prevengo gli incendi?

Deduzione fiscale dei costi di formazione
I costi di formazione sono deducibili dalle tasse.
Questo significa che:
Mi vengono restituiti i soldi dallo Stato.

Ora Max sa:
Come posso lavorare di meno,
per partecipare ad un corso di formazione.
Cosa mi aiuta a pagare il corso di formazione?

Lettera di motivazione

Lettera di motivazione

Julia ha trovato un annuncio lavorativo.
Julia è interessata all’annuncio lavorativo.
Julia vuole sapere:
Come posso candidarmi per tale lavoro?

Ecco una spiegazione per Julia:
Una candidatura presenta 2 parti:
Una candidatura scritta.
Cioè la lettera di motivazione.
Una parte orale.
Ovvero il colloquio di lavoro.
Innanzitutto Julia scrive la richiesta di candidatura per iscritto.
Che rappresenta il primo contatto di Julia con il datore di lavoro.
Julia vuole fare una buona impressione.
Lei scrive:
Posso occuparmi adeguatamente delle mansioni.
La lettera di presentazione presenta 4 parti:

  • La lettera di motivazione
  • Il curriculum con foto
  • Allegato
  • Referenze
    Queste sono: prove sulle abilità di Julia, come un certificato, ad esempio.

La lettera di presentazione rappresenta la prima impressione del datore di lavoro su Julia.
La lettera di motivazione dovrebbe essere lunga una pagina A4.
Nella lettera di motivazione Julia spiega:
Perché mi candido per questo posto di lavoro?
Perché posso svolgere tale lavoro adeguatamente?

C’è un annuncio di lavoro.
Ci sono dei requisiti per il lavoro.
Nel testo Julia collega le proprie abilità ed i propri interessi ai requisiti.
All’inizio della lettera di motivazione c’è una formula di saluto.
Julia cerca: Chi è la persona da contattare?
Julia scrive direttamente alla persona da contattare.
Ad esempio: Gentile Sig.ra Maier,
Poi la lettera di presentazione è personalizzata.
Il CV contiene le seguenti informazioni:

  • Nome
  • Indirizzo
  • Indirizzo e-mail
  • Numero di telefono
  • Data di nascita
  • Luogo di nascita
  • Nazionalità
    Julia elenca le seguenti informazioni nel CV:
  • Qualifica professionali
  • Istruzione
  • Carriera lavorativa
  • Interessi personali
  • Impegni sociali

Ad esempio: Julia è a capo di un gruppo di giovani sordi.
Julia scrive questo nella sua candidatura.
Il datore di lavoro sa:
Julia può prendersi delle responsabilità.

Il CV è generalmente sotto forma di tabella.
Il CV mostra l’istruzione e l’attività professionale.
In alto si trovano le formazioni correnti ed attività professionali.
In basso vi sono le vecchie formazioni ed attività professionali.
Julia scrive la data corrente nel CV.
Julia stampa il CV.
Julia firma il CV personalmente.
È meglio per Julia che lo firmi a mano.
Questo dà un’impressione personale.
Julia firma interamente con nome e cognome.

In allegato troviamo i seguenti documenti:

  • L’ultima pagella scolastica
  • Certificati di formazione
  • Certificato di diploma
  • Referenze lavorative da parte di precedenti datori di lavoro
  • Ulteriori certificati di formazione

Questi documenti provano le abilità di Julia.
Julia può, inoltre, allegare altri documenti,
se li ritiene rilevanti per il lavoro disponibile:

  • Patente di guida
  • Diploma di lingua
  • Certificati di volontariato

Julia dovrebbe inviare sempre le copie dei documenti!

Adesso Julia sa:
Come mi candido per un lavoro disponibile?
Auguriamo a Julia buona fortuna per la sua candidatura.

Lettera di referenze, referenze lavorative e lettera di raccomandazione

Lettera di referenze, referenze lavorative e lettera di raccomandazione.

Max si è dimesso.
Max vuole un nuovo lavoro.
Max vuole mostrare la propria referenza lavorativa.
Max non sa:
Come posso avere una referenza lavorativa?
Qual è la differenza fra una referenza lavorativa e una lettera di referenze?
Cos’è una lettera di raccomandazione?

Ecco una spiegazione per Max:
in una lettera di referenze il datore di lavoro di Max scrive:
Nome e cognome di Max.
Indirizzo di Max.
Max lavora per quest’azienda.
Quante ore lavora Max per quest’azienda?
Max lavora come full-time, part-time o al minimo?

Quando Max ha bisogno di una lettera di referenze?
Quando è disoccupato.
Il centro d’impiego vede che:
Max ha lavorato.

Referenza lavorativa.
In una referenza lavorativa troviamo scritto:
informazioni generali su Max.
nome del datore di lavoro di Max.
da quanto tempo Max lavora per quest’azienda?
Quali mansioni ha Max in quest’azienda?
Le mansioni sono descritte per bene.
Max ha cambiato posizione nell’azienda.
Le mansioni svolte precedentemente sono descritte.
Le attuali mansioni sono descritte.

Lettera di raccomandazione:
Una lettera d raccomandazione è una lettera.
Una persona scrive una raccomandazione per Max.
La lettera di raccomandazione è scritta dalla prospettiva di una persona.
Tale persona scrive:
Com’è stata la propria collaborazione con Max?
Come giudica la personalità di Max?
Come giudica le abilità sociali di Max?
Chi scrive la lettera di raccomandazione?
Un individuo che ha lavorato insieme a Max.
Ad esempio: un direttore precedente oppure un insegnante.
Chi non deve scrivere una lettera di raccomandazione?
Un amico di Max.
Un parente di Max.

Adesso Max sa:
Cos’è una lettera di referenze?
Cos’è una referenza lavorativa?
Cos’è una lettera di raccomandazione?
Qual è la differenza?
Come può ricevere tali documenti?

Non-discriminazione, accessibilità e compensazione degli svantaggi

Non-discriminazione, accessibilità e compensazione degli svantaggi

Julia sa:
I sordi sono discriminati nel mercato del lavoro.
Julia chiede:
Cos’è la discriminazione?

Ecco una spiegazione.
Discriminazione significa:
Una persona è trattata diversamente
Perché lui/lei presenta caratteristiche differenti.

Nell’Unione Europea vi è la Carta dei Diritti Fondamentali.
Carta è una parola complessa per un documento.
Diritti fondamentali significano:
Che questi diritti si applicano a tutti.
Secondo la Carta la discriminazione è proibita.
La discriminazione è proibita per questioni di:

  • Genere
  • Razza
  • Colore della pelle
  • Origine etnica
    Un gruppo etnico è un gruppo sociale che presenta tratti simili:
    Ad esempio: auto-denominazione, lingua, storia, cultura, origini
  • Origine sociale
  • Aspetto fisico
    Per esempio: altezza, colore della pelle, eventuali malattie
  • Lingua
  • Religione
  • Ideologia
  • Opinione politica
  • Altre opinioni
  • Appartenenza ad una minoranza nazionale
    È il caso di una minoranza etnica che, secondo la costituzione, possiede certi diritti. Per esempio: il diritto di promuovere l’acquisizione della propria lingua.
  • Denaro e proprietà
  • Nascita
  • Disabilità
  • Età
  • Orientamento sessuale

L’accessibilità è una precondizione per la non-discriminazione.
Accessibilità vuol dire che:
Qualcosa può essere utilizzato tranquillamente da individui con disabilità.
Nell’Unione Europea esistono delle linee guida per l’accessibilità.
Le linee guida sono delle raccomandazioni.
Non hai l’obbligo di seguirle.

Le linee guida prevedono che:
Il Mercato Unico per prodotti e servizi accessibili dovrebbe funzionare meglio.
Per Mercato Unico si intende:
Il mercato economico dell’Unione Europea.
Come?
Adesso gli Stati membri dell’Unione Europea presentano diverse regole.
Le regole sono adattate.
Le linee guida conducono a:
Avere meno barriere d’accesso al trasporto, educazione e mercato del lavoro aperto.
Più lavori disponibili.
Per questi lavori hai bisogno di avere una conoscenza sulla questione dell’accessibilità.

La discriminazione accade sul posto di lavoro.
Lì è proibita.
Quando?

  • All’inizio dell’impiego
  • Per la determinazione dello stipendio
  • Per la partecipazione ad ulteriori corsi di formazione
  • Per la promozione e l’avanzamento di carriera
  • Alla fine di un rapporto di lavoro

Anche le molestie sessuali o di genere fanno parte della discriminazione.
Per molestie sessuali si intende che:

Una persona ha atteggiamenti o dice qualcosa di sessuale
Che l’altro individuo non vuole.
Una persona viene discriminata.
Lui/Lei ha diritto ad un risarcimento
Per risarcimento si intende che:
Qualcuno ha subito un danno.
Tale persona riceve un risarcimento.

Adesso Julia sa:
Cos’è la discriminazione?
A chi si rivolge quando viene discriminata nel luogo di lavoro.

Pensione di vecchiaia e pensione di invalidità

Pensione di vecchiaia e pensione di invalidità

Julia sa:
Quando sarò vecchia, andrò in pensione.
Julia non sa:
Come riceverò i soldi allora?
Ecco perché Julia è insicura.


Ecco una spiegazione per Julia:
La pensione di vecchiaia è un pagamento regolare in denaro.
L'obiettivo della pensione di vecchiaia è:
Avere abbastanza soldi per vivere nella vecchiaia.
I prerequisiti per la pensione di vecchiaia sono:

  • Una determinata età
  • Una determinata quantità di mesi di assicurazione

In che modo Julia guadagna mesi di assicurazione?
Julia lavora.
Una parte del suo stipendio viene versata all'assicurazione sociale e al fondo pensionistico statale.
La somma della pensione di Julia dipende da:

  • La sua età
  • Quanti mesi di assicurazione ha Julia?
  • Quanto guadagnava in media Julia?


Julia vuole ricevere una pensione di vecchiaia.
Julia soddisfa i prerequisiti.
Julia deve presentare una domanda al fondo pensionistico.
Quindi, esiste un modulo.

Il datore di lavoro di Julia può contribuire alla sua pensione di vecchiaia.
Lui o lei versa volontariamente denaro in un regime pensionistico aziendale.
Julia può versare volontariamente denaro in un fondo pensionistico privato.
In questo modo Julia può ottenere più pensione.

Julia è preoccupata.
Cosa succede quando si ammala?

Cosa succede se per questo motivo non può più lavorare?
Se Julia non può più lavorare per questi motivi:

  • Malattia grave
  • Incidente
  • Problemi psicologici

Julia potrebbe avere diritto alla pensione di invalidità.
Invalidità significa:
Una disabilità duratura dovuta ad una malattia.
Per questo motivo qualcuno non può più lavorare.

Questi sono i prerequisiti per la pensione di invalidità:
La disabilità di Julia è grave.
Julia non può più lavorare.
Anche dopo una riabilitazione,
Julia non può più lavorare.
Anche se Julia si forma per un altro lavoro,
Julia non può più lavorare.
Un medico deve certificare:
Julia non può più lavorare.
Questo significa: Julia ha una disabilità duratura.
Julia ancora non soddisfa i prerequisiti per la pensione di vecchiaia.
Julia ha raggiunto l'importo minimo necessario di mesi di assicurazione.

Julia soddisfa i prerequisiti per la pensione di invalidità.
Julia può presentare una domanda.

Ora Julia sa:
Con la pensione di vecchiaia può finanziare la sua vita quando è vecchia.
Quando è gravemente malata,
ottiene una pensione di invalidità.

Smart Working

Smart Working

Max può lavorare in smart working.
Max non sa:
Cosa significa lavorare in smart working?
Come dovrebbe organizzare la sua giornata lavorativa?
Quali regole di diritto del lavoro si applicano?

Spiegazione dello smart working
Max di solito lavora in un ufficio della sua azienda.
A volte Max lavora da casa.
Questo si chiama smart working.
Per lavorare in smart working Max ha bisogno di una buona strumentazione tecnica.
Ad esempio: una buona connessione a Internet.

Svantaggi dello smart working
Max lavora in smart working.
Si sente isolato.
Perché?
Gli manca il contatto personale e la comunicazione con i colleghi.
Alcune cose sono più difficili lavorando in smart working:
L'organizzazione del luogo di lavoro
L'organizzazione dell'orario di lavoro
Solo alcune persone hanno un posto di lavoro tranquillo a casa.
Max lavora a casa:
Per lui è difficile mettere dei confini tra lavoro e tempo libero.
In ufficio Max parla con i colleghi.
Queste sono le pause.
Queste pause non esistono nello smart working.
Max lavora in smart working.
Forse lavora di più.
Perché?
Vuole finire qualcosa.
Lavorando in smart working ci sono più distrazioni.
Per esempio: le attività domestiche

Vantaggi dello smart working
Max ha una buona postazione di lavoro a casa.
Può concentrarsi solo sul suo lavoro.
Lo smart working migliora la tua flessibilità.
Max può lavorare in un'azienda.
Max può lavorare a casa.
Lavorare in smart working migliora:

  • La fiducia
  • La disciplina
  • Il pensiero creativo

Lo smart working fa risparmiare tempo:
Non si deve viaggiare per andare al lavoro.
Max non prende la metropolitana o la macchina.
Max può usare il suo tempo in modo diverso:

  • per la crescita personale
  • per stare con la sua famiglia
  • per dormire

Lo smart working è comodo.
Per lo smart working Max ha bisogno di:

  • Disciplina
  • Motivazione
  • Determinazione

Raccomandazioni per lo smart working:
Max divide il suo tempo di lavoro in unità di 30 minuti.
Max lavora 25 minuti.
Poi Max si prende una pausa di 5 minuti.
Nella pausa Max si distrae.
Dopo 4 sessioni da 30 minuti Max fa una pausa di 10-30 minuti.
Al mattino Max svolge un compito difficile.
Max finisce il compito.
Max è soddisfatto.
Max continua a lavorare motivato.

Max non può fare tutto in una volta.
Max decide: cosa faccio per prima cosa?
Quindi Max si chiede:
Cosa è importante?
Cosa non è importante?
Cosa è urgente?
Cosa può aspettare?

Max vuole sentire lo spirito di squadra e il sostegno dei suoi colleghi.
Max utilizza la videochiamata.

Ora Max sa:
Come può lavorare bene in smart working.
Quali norme del diritto del lavoro si applicano in smart working.

Tipi di contratto

Tipi di contratto

Max sta cercando un lavoro.
Spesso vede le parole:

  • Contratto di lavoro
  • Libero professionista
  • Contratto d’appalto


Max è confuso.
Max non sa:
Questo cosa significa?
Qual è la differenza?
Quale di questi si adatta alla situazione di Max?

Ecco una spiegazione per Max:
Rapporto lavorativo regolare:
Max è un impiegato.
C’è una dipendenza personale tra Max ed il suo datore di lavoro.
Dipendenza personale significa che:
Max deve lavorare in tempi prestabiliti.
Il datore di lavoro riferisce a Max il suo luogo di lavoro.
Max deve lavorare lì.
Il datore di lavoro dice:
Max deve lavorare in questo modo.
Max deve lavorare in quel modo.
Il datore di lavora controlla Max.
Questo è un rapporto di lavoro regolare.

Max ha i seguenti diritti:

  • 5 settimane di ferie pagate
  • Max è malato
    Max continua ad essere pagato.
  • Max ha un bambino
    Il bambino è malato
    Max può badare al proprio bambino a casa.
    Lui non deve andare a lavorare
    Lui continua ad essere pagato.
    Questo si chiama: tempo libero per responsabilità assistenziali.
  • Il datore di lavoro vuole licenziare Max.
    Lui deve dirglielo con sei mesi di anticipo
    Questo viene definito: periodo di preavviso di licenziamento.
  • Max riceve almeno il salario minimo conformemente all’accordo collettivo
    Cos’è un accordo collettivo: questo viene spiegato nel video “accordo collettivo e somma di pagamento”

Max ha un rapporto di lavoro regolare
Max è coperto dal sistema previdenziale
Sistema previdenziale vuol dire che:
Una parte dello stipendio di Max è rivolto all’assicurazione sociale
Pertanto Max ha le seguenti assicurazioni:

  • Assicurazione sanitaria
  • Sussidio di disoccupazione
  • Sussidio pensionistico

Può darsi che Max debba pagare l’imposta sul reddito
Ciò dipende da:
Quanto guadagna Max.
Max può lavorare full-time, part-time, marginale oppure temporaneamente

Il contratto di libero professionista
Max lavora per un cliente
Per il suo lavoro Max riceve del denaro
Il lavoro dura per un periodo di tempo prestabilito.
Non c’è alcun tipo di dipendenza personale.
Ciò significa che:
Max stesso sceglie le ore di lavoro ed il luogo del lavoro
Max stesso decide la propria routine lavorativa.
Max non viene controllato dal cliente.
Qualcun altro può svolgere il lavoro per Max.
Non vi è alcuna garanzia di successo
Ciò significa che:
Max raggiunge il proprio obiettivo.
Max viene pagato
Max non raggiunge il proprio obiettivo.
Max viene pagato.

I diritti di Max come libero professionista sono:

  • Ferie pagate
  • Max è malato
    Max continua ad essere pagato
  • Max ha un bambino
    Il bambino è malato
    Max può prendersi cura del bambino a casa
    Questo viene chiamato: tempo libero per responsabilità assistenziali.

Non c’è un salario minimo
Non c’è alcun accordo collettivo
Il cliente può licenziare Max immediatamente
Max ha l’assicurazione sociale
Come libero professionista, Max è auto-impiegato
Max stesso deve tassare il proprio reddito

Contratto di appalto:
Max produce un incarico di lavoro per un cliente
Max è un appaltatore
Un esempio di incarico lavorativo è: un libro, un sito web, un pezzo di arredamento
Max viene pagato
La parola difficile per il pagamento è: tariffa
Un contratto di appalto si basa sul successo.
Ciò significa che:
L’incarico è terminato.
Questo è un successo.
Max viene pagato.
L’incarico non viene terminato
Questo non è un successo.
Max non viene pagato.
Max stesso sceglie le ore di lavoro ed il luogo di lavoro.
Lui stesso decide la propria routine lavorativa
Qualcun altro può svolgere il lavoro per Max
Max deve usare le proprie attrezzature
Max non fa parte di un’azienda
Un contratto di appalto non è un rapporto di impiego
Questo significa che:
il codice del lavoro non si applica a Max
Nessun accordo collettivo vincola Max

Adesso Max sa che:
Ci sono diversi tipi di contratto
Che differenza c’è fra i contratti.
Max può decidere:
Che contratto voglio?